Progetti attivi

Riusciamoci, insieme!

Uno sportello informativo e formativo per tutti

Comune San Giuliano Terme (PI)
Descrizione

Il Coordinamento Etico dei Caregivers è attivo da anni nel campo dell’inclusione, sia degli adolescenti che dei bambini con disabilità.
Negli anni ha lavorato in rete con molte associazioni del territorio per seguire i progetti di vita dei ragazzi e delle ragazze, dalle attività sportive agli inserimenti lavorativi.
Collaborazioni attive sono in essere con la UILDM – Informare comunicando, il CUS (attività di boccia paralimpica).
Come Coordinamento riteniamo che sia ora di mettere a sistema tutta la nostra attività e le nostre competenze, interagendo con uno sportello informativo e formativo aperto due volte a settimana.
I nostri educatori e il nostro personale specializzato saranno a disposizione due volte a settimana per intercettare i bisogni dei ragazzi e delle ragazze con disabilità e delle loro famiglie, per fornire loro indicazioni e informazioni in ambito giuridico (tutela dei diritti, informazione sulle prestazioni e sulla legislazione vigente), orientativo (scuola e mondo del lavoro), educativo: verrà offerta l’opportunità di una formazione all’utilizzo della comunicazione aumentativa alternativa. Verranno fornite informazioni sulle attività relative allo sport e al tempo libero.
I ragazzi e le ragazze con disabilità, che già frequentano il Coordinamento Etico dei Caregivers, si interfacceranno parimenti come co-orientatori, mettendo a frutto le competenze maturate con i laboratori e condividendo le loro esperienze in campo scolastico e lavorativo.

Allo sportello fisico verrà affiancato uno sportello interattivo, nella Web dei Caregivers, con un forum di domande in ambito educativo, sanitario, prestazioni, aiuti e sovvenzioni per i ragazzi e le loro famiglie che avranno risposta di esperti.

• Luogo: sede Coordinamento Etico dei Caregivers, attualmente presso la Fondazione Casa della Città La Leopolda.

Obiettivi

Il progetto ha come finalità:

  • l’ampliamento della platea dei ragazzi e delle ragazze con disabilità che costruiscono un progetto di vita e vengono correttamente indirizzati alle opportunità in campo didattico, lavorativo e di tempo libero, l’implementazione della capacità decisionali dei soggetti coinvolti;
  • un aumento delle potenzialità inclusive del tessuto sociale.

 

I risultati attesi possono concretizzarsi in un aumento delle interazioni con la rete associativa e il conseguente aumento dell’inclusività; implementazione delle capacità decisionali dei ragazzi e delle ragazze con disabilità, che saranno in grado di costruire i propri progetti di vita.

Attività

I destinatari delle attività sono i bambini e le bambine, i ragazzi e le ragazze con disabilità , e le loro famiglie, del comune di Pisa e provincia.
Dalle analisi dei bisogni effettuata preventivamente, possiamo ipotizzare un range tra i 250 e i 300 soggetti coinvolti, considerando anche le reti familiari.

Tra i risultati attesi, grande rilevanza assume l’implementazione dell’interazione con le reti associative, per indirizzare e sostenere i progetti di vita dei bambini e dei ragazzi.
La somministrazione di materiale didattico in CAA verrà integrato dalla formazione (a richiesta) dei Caregivers su questa metodologia, generando un circolo virtuoso di rafforzamento delle possibilità inclusive e delle autonomie. La presenza stessa, come co-orientatori e co-orientatrici, dei ragazzi e delle ragazze del Coordinamento Etico dei Cargivers è già un segnale di implementazione delle autonomie.
La rilevanza degli effetti sarà locale/provinciale, ma con possibilità di ampliamento a livello regionale, soprattutto in vista dell’orientamento alla scelta dell’Università e delle successive collaborazioni con i relativi uffici.

Partner del progetto

Casa delle città Leopolda, Paim s.c.a.r.l., Associazione AIPD, ANMIC, Associazione Autismo Pisa, Croce Rossa comitato di Pisa.

My Agile Privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.