Progetti attivi

Interactive Care

Società della Salute
Descrizione

II servizio generato dal progetto ‘Interactive Care ‘ intende lavorare sulla comunicazione ad ampio spettro attraverso l’utilizzo di ausili innovativi quali Comunicazione Aumentativa Alternativa (CAA); l’attivazione di una rete di associazioni che da anni si occupano di comunicazione con il coinvolgimento di enti pubblici e privati; l’impiego e la formazione di persone con disabilita parzialmente o totalmente non verbali e/o con difficolta comunicative; la formazione di volontari coetanei, caregivers, operatori del terzo settore, studenti dell’alternanza scuola lavoro e tirocinanti dell’Universita di Pisa; la Casa della Citta Leopolda sara strutturata in maniera da funzionare come punto zonale di riferimento con un desk fisico, supporto telefonico e supporto informatico a cui poter fare · riferimento come servizio di informazioni sulla comunicazione accessibile.
Verra creata e garantita, sul territorio pisano, la possibilita di usufruire di spazi di socializzazione e di integrazione tra i ragazzi con disabilita e il territorio di appartenenza, i coetanei abili, i volontari, i tutor di comunita, i ragazzi dell’alternanza scuola lavoro e tutta la rete informale che sara fortemente sensibilizzata.

Le principali attivita mirano all’acquisizione di capacita informatiche e comunicative aggiornate e specifiche a garanzia del raggiungimento della massima autonomía per i giovani con disabilita e dell’abbattimento di qualsiasi forma di barriera comunicativa nelle strutture pubbliche e prívate, nelle strutture preposte all’informazione, la socializzazione e lo studio. Per queste attivita ci sara anche una collaborazione con I’Associazione Respirando che ha tra i suoi associati famiglie con all’interno persone con .disabilita, malattie rare, croniche gravi costrette a rimanere a casa per lunghi periodi. I volontari coetanei, caregivers, studenti dell’alternanza scuola lavoro usufruiranno di
formazione specifica ed esperienza nel sostegno a persone con disabilita verbale e negii ausili impiegati nello svolgimento delle attivita (traduzione di testi e creazione di materiale in CAA).

L’utilizzo dei social e la produzione di materiale multimediale, oltre alla principale produzione di materiale in CAA, sono le competenze che verranno acquisite dai partecipanti alle attivita de presente servizio.
Saranno impiegati modalita, strategie e strumenti innovativi e modulati rispetto le varíe capacita e potenzialita comunicative ed espressive di coloro che ne saranno utenti.

Le attivita si svolgeranno presso la Casa della Citta Leopolda di Pisa con sede in Piazza Guerrazzi dal lunedi al venerdi h 10.00/13.00; 15.00/17.00

Obiettivi

I principali obiettivi del progetto ‘Interactive Care’ si possono riassumere come segue:

  • individuazione e creazione di punti zonali in cuí organizzare un desk fisico, telefonico ed informatico cui fare riferimento come servizid di supporto informazioni per i corsi di linguaggi alternativi e le attivita aggregative e di socializzazione per persone con disabilita e con acquisita o congenita impossibilita totale o parziale alla comunicazione.
  • individuazione di attivita di mutuo aiuto atte a facilitare la creazione di comunita attive che contribuiscono alla progressiva conoscenza e diffusione dei servizi e capaci, inoltre, di interagire con modalita di linguaggio alternative
  • integrazione con enti e associazioni del territorio zonale che seguono trasversalmente i vari ambiti della disabilita
  • realizzazione di percorsi di formazione di vario livello attraverso un programma di corsi, da effettuare nell’anno solare, modulati su capacita e potenzialita di comunicazione dei partecipanti (persone con disabilita e non)
  • sensibilizzazione del territorio alle tematiche del progetto ‘Interactive care’, alle attivita in corso ed ai risultati via via ottenuti
    realizzazione di verbali delle attivita, validati da professionisti preposti di ambito sanitario e socio sanitario
  • creazione di una rete con Scuola, Universita, servizi socio-sanitari ed enti privati per individuazione e realizzazione di percorsi formativi e di istruzione finalizzati ali’inserimento lavorativo

La figura di coordinatore del progetto ‘Interactive Care’ avra il compito di favorire il raggiungimento degli obiettivi attraverso la sua opera di mediazione, facilitazione delle attivita e sintesi.

Attività

Per gli obiettivi del progetto ‘Interactive Care’ saranno messe in atto le seguenti azioni:

1. Istituzione e sviluppo di un punto zonale di riferimento con desk fisico, supporto telefonico e supporto informatice per i corsi di linguaggi alternativi e le attivita aggregative socializzanti per persone con disabilita con acquisita o congenita impossibilita totale o parziale alla comunicazione presso i locali della Casa della Citta Leopolda di Pisa che mettera a disposizione anche la logistica.

2. Creazione di una comunita attiva, attraverso il mantenimento della rete di associazioni facente parte del presente servizio integrata con enti pubblici e privati (APS, OdV, Servizi del Territorio, Universita, USID, Scuole, CESVOT e Biblioteche) dedicata all’abbattimento delle barriere comunicative, alla creazione· di percorsi di formazione finalizzati all’inserimento lavorativo. Per questo obiettivo il partner CRI di Pisa mettera a disposizione del progetto la sua esperienza specifica sul territorio costituita dalle operativita legate al loro progetto L.I.S.A. che si rivolge a persone diversamente abili per gli ambiti di autonomia, inclusione, sviluppo e lavoro e basandosi su una rete costituita da associazioni, enti di formazione ed aziende.

3. Formazione di vario livello attraverso un programma annuo di corsi diversificati rispetto alle varie capacita e potenzialita di comunicazione dei partecipanti con disabilita oltre che per gli per gli operatori, i volontari coetanei, i caregivers, gli studenti dell’alternanza scuola lavoro, i tirocinanti dell’Universita di Pisa, i professionisti preposti di ambito sanitario e socio sanitario; il calendario dei corsi e la formazione verranno realizzati con la collaborazione della Soc. Coop. Aforisma.

4. Percorsi di autonomia sociale, relazionale e lavorativa, attraverso l’utilizzo di tecnologie informatiche all’avanguardia, per i giovani adulti con disabilita e non, i volontari, i caregivers, gli studenti dell’alternanza scuola lavoro e dell’Universita attraverso anche il coinvolgimento attivo delle Biblioteche del territorio; per lo svolgimento delle attivita e stato scelto PAIMBIOLABOR come partner la sua Biblioteca provinciale e per il progetto di Co Living.

5. Sensibilizzazione del territorio attraverso la diffusione social (Facebook, Instagram, sito internet) ed eventi (tavole rotonde, seminari, gruppi di studio) sulle attivita svolte.

6. Creazione di un protocollo funzionale per l’abbattimento delle barriere comunicative sul territorio pisano; il protocollo sara uno dei risultati del progetto ‘Interactive care’ e potra essere esportabile anche in altri territori.

7. Attivita artistiche, culturali, ludico socializzanti specifiche ad integrazione della formazione all’uso della comunicazione in CAA: coro (collaborazione con VOICES in the WIND), ripresa, montaggio, letture ad alta voce e teatro per queste attivita e stato scelto come partner I’Associazione il Gabbiano. Queste stesse attivita saranno poi riprese e condivise con PAIMBIOLABOR per il progetto SUPERABILE.

8. Produzione e diffusione di materiale online e cartaceo in CAA per: traduzione e pubblicazione libri con contributo attivo delle Biblioteche (partner PAIMBIOLABOR); ricettari; indicazioni, informazioni e segnaletica per visite ai musei e orto botanico; raccolta di favole; traduzione di abstract per la partecipazione attiva a eventi formativi, seminari e convegni. Tutta la produzione del materiale avverra e le attivita relativa alla CAA saranno fatte in collaborazione con UILDM.

Obiettivo comune e trasversale rispetto ai punti di cui sopra sara guello di consentire ai giovani adulti con disabilita il rapido inserimento nel mondo del lavoro anche all’interno delle stesse Associazioni grazie alle competenze acguisite nei laboratori, nei corsi di formazione ed in tutte le attivita del progetto ‘Interactive care ‘. Una possibilita e quella di attivarsi con chi gia offre opportunita in tal senso come ad esempio Giovani Si e servizio civile.

Partner del progetto

Casa delle città Leopolda, PAIMBiolabor, UILDM, ANMIC, Soc. Coop. Aforisma, Croce Rossa Pisa, VOICES in the WIND, Ass. Il Gabbiano.

My Agile Privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.