LABORATORI

Informatica creativa

Conoscere e interagire con i mezzi informatici

Coordinato dal prof. Gianluigi Ferrari (Università di Pisa) e dal prof. Giuseppe Capuano (ex insegnante Scuole Medie)

Il laboratorio ha la finalità di far conoscere e portare ad interagire gli utenti con sempre più mezzi informatici al fine di ampliare la rosa di strumenti di espressione personale.
Da quest’anno il laboratorio fa uso anche delle potenzialità dell’Intelligenza Artificiale (A.I.), sotto i suoi molteplici aspetti: dalla creazione di un testo partendo da parole chiave, passando dalla revisione di testi, fino alla creazione di immagini ad hoc, al fine di consentire una piena espressione dei propri vissuti, pensieri, sensazioni ed emozioni, pur partendo da un lessico circoscritto.

Questo ha la duplice finalità di ampliare il vocabolario e le modalità espressive, come anche di estendere la possibilità di creare testi elaborati pubblicabili e quindi divulgativi, affinché il pensiero personale non rimanga solo tale, ma possa raggiungere anche l’esterno.

Questo consente di dare voce in un contesto sociale a chi solitamente crea prodotti autoreferenziali e pertanto di estendere e far conoscere il proprio punto di vista all’esterno dei contesti associativi.

A tal proposito, è in fase di definizione la messa in piedi di una Redazione, che permetta non solo l’espressione personale, ma anche l’interessamento a tematiche esterne alla persona, portando gli utenti ad uscire dal contesto associativo, per andare ad informarsi – attraverso interviste strutturate – in contesti esterni e pertanto raccogliere informazioni su argomenti di vario genere, da rielaborare e proporre sotto forma di articolo di giornale.

Partendo pertanto da questi nuovi spunti comunicativi, è stato realizzato un booklet, pubblicato e diffuso durante l’Internet Festival 2023: il prodotto, dal titolo EmozionAbili, raccoglie tutta una serie di storie ideate ciascuna da un utente; partendo da brevi frasi, nelle quali venivano individuati i soggetti e le azioni, grazie ai programmi di AI – come ChatGTP, per la creazione dei testi, oppure SudoWrite per l’espansione e la rielaborazione del testo, infine Dall-e 2 per la creazione di immagini partendo da una descrizione testuale – è stato possibile creare un prodotto finale da poter divulgare.

Il libro verrà pubblicato in un prossimo futuro dalla Pisa University Press come libro accessibile.

Conosciamoci

Siamo curiosi di conoscerti

Ci farebbe molto piacere sapere chi sei

Scrivici

info@caregiverspisa.it

My Agile Privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.