Eventi, News

I caregivers hanno una nuova sede a Orzignano, all’interno del centro polivalente Barbara Capovani

“Per noi – ha affermato la presidente Maria Antonietta Scognamiglio – è un momento importantissimo, perché questa nuova sede ci permetterà di portare avanti meglio i progetti con le nostre ragazze e i nostri ragazzi”.

La ex scuola materna recuperata dal Comune di San Giuliano Terme con un importante progetto di rigenerazione urbana è diventata la sede di alcune realtà associative per attività sociali e assistenziali

I lavori all’ex materna di Orzignano sono terminati e il giorno 1 giugno 2024 si è tenuta la consegna delle chiavi alle realtà associative che gestiranno lo spazio all’interno, tra queste anche noi Caregivers.

L’edificio, protagonista di un’operazione di rigenerazione urbana che ha visto la riconversione in centro polifunzionale, finalizzato ad attività sociali e assistenziali, è stato intitolato alla psichiatra Barbara Capovani.

Una progettazione che ha visto abbattere le barriere architettoniche in un percorso condiviso con le associazioni che si occupano di disabilità, per la struttura che ospiterà l’Osservatorio delle povertà, la Uildm (Unione italiana lotta alla distrofia muscolare), l’associazione Caregivers e il progetto La Zattera.

“Per noi – ha affermato la presidente Maria Antonietta Scognamiglio – è un momento importantissimo, perché questa nuova sede ci permettà di portare avanti i progetti con le nostre ragazze e i nostri ragazzi. In particolare la sede sarà un primo luogo di sperimentazione del percorso di autonomia e indipendenza, uno spazio intimo alternativo all’ambiente domestico, che vogliamo li prepari alla vita nella logica “dopo di noi”.

Grazie ad un investimento di oltre 211mila euro, frutto anche dei fondi regionali captati dal Comune di San Giuliano Terme, è stata portata a compimento un importante progetto di rigenerazione urbana e di riconversione per un nuovo utilizzo finalizzato ad attività sociali.

“Un ringraziamento particolare va al Comune di San Giuliano Terme – ha aggiunto la nostra Presidente – al Sindaco Sergio di Maio, alla sua Giunta e agli uffici tecnici, come anche alla Società della Salute rea Pisana: tutti insieme hanno creduto nel progetto e hanno saputo gestirlo e realizzarlo con tempi adeguati e con capacità progettuale”.

Il complesso ha una superficie interna di circa 200 metri quadri e ospiterà due aule dedicate ad attività motorie e didattiche destinate a persone con disabilità, oltre ad una sala polivalente per iniziative sempre con finalità sociali. Esternamente verrà attrezzato lo spazioso giardino. Sono stati poi ricavati gli uffici per il personale che gestirà il centro. Per quanto riguarda il giardino le varie piantumazioni avverranno in autunno (in modo da non dover patire il caldo estivo) e quando partiranno le attività saranno creati gli orti per la coltivazione sul retro della struttura, insieme ad un gazebo per vivere confortevolmente la struttura anche negli spazi esterni. Inoltre è stato impiantato il contenitore per il defibrillatore che sarà installato quando verrà avviata l’attività all’interno.

(Fonte: ufficio comunicazione Caregivers)

 

 

My Agile Privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.